Home » Categorie tematiche


Archivio articoli dal gennaio 2012

Senza categoria »

[25 gen 2012 | Nessun commento | ]

“Per  quanto possano esservi esigenze cautelari gravi una madre con un bimbo di 15 mesi non può stare in carcere. La sua presenza a San Sebastiano è una nuova pesante sconfitta delle istituzioni che devono farsi carico di trovare delle strutture esterne a custodia attenuata. Si può garantire la sicurezza, evitando però a un neonato di  pagare colpe che non ha. Il carcere sassarese non è peraltro dotato di una cella-nido come quella realizzata a Buoncammino”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’Associazione Socialismo Diritto Riforme con riferimento alla vicenda …

Senza categoria »

[25 gen 2012 | Nessun commento | ]

“Il ritardo nell’erogazione del sostegno agli ammalati di talassemia ed emofilia sta creando gravi difficoltà alle famiglie molte delle quali vivono esclusivamente grazie a questo aiuto. Le richieste sono state inoltrate al Comune di Cagliari lo scorso mese di settembre e la disponibilità doveva essere garantita entro dicembre”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, evidenziando che “la crescita esponenziale delle povertà rende ancora più drammatica la condizione di molte famiglie cagliaritane”.
“I volontari dell’associazione – sottolinea Caligaris – hanno ricevuto segnalazioni da parte di cittadini preoccupati del …

Senza categoria »

[24 gen 2012 | Nessun commento | ]

                “Il 15 agosto scorso, mia figlia Shirley di 14 anni è uscita di casa alle 11 come faceva d’abitudine per andare nella parrucchieria di cui sono titolare insieme a un’amica, vicina alla nostra casa, a Barcellona, ma lì non è mai arrivata. Una mia amica ha denunciato la scomparsa alla Polizia che ha aspettato 48 ore prima di accettare la denuncia. Però fino ad oggi non ho avuto nessun riscontro. Secondo la Polizia spagnola la ragazza si è allontanata volontariamente, ma non c’è nessuna prova di ciò. Vi prego …

Senza categoria »

[20 gen 2012 | Nessun commento | ]

Gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica gestiti dal Comune di Cagliari potranno presentare, fino al 29 febbraio 2012, la domanda di partecipazione al Bando 2011 per l’erogazione di contributi a favore dei soggetti che versino in una situazione di disagio economico. La posizione economica deve essere quella descritta nell’articolo 1 del Bando 2011 e relativa agli assegnatari che abbiano sottoscritto un piano di rientro delle morosita’ pregresse. Il bando e’ a disposizione degli interessati presso gli Uffici della Gestione Patrimonio ed Espropriazioni (via Nazario Sauro n.17) sul sito …

Senza categoria »

[20 gen 2012 | Nessun commento | ]

            Ha ottenuto di scontare gli ultimi tre mesi di detenzione nella sua casa di Orgosolo, Francesco Catgiu, 70 anni compiuti lo scorso 24 novembre, dopo 27 anni trascorsi in diversi istituti penitenziari della Penisola. L’uomo che si era rivolto alla Corte Europea per i Diritti dell’Uomo e al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per ottenere il trasferimento in un carcere sardo aveva resistito poche settimane nella Casa Circondariale di Cagliari a causa di una grave crisi claustrofobica. Afflitto da una serie di gravi malattie, tra cui il morbo di …

Senza categoria »

[19 gen 2012 | Nessun commento | ]

                “Quello che sta accadendo nel nuovo carcere di Cagliari tra “Opere Pubbliche”, i sindacati e gli operai è un documento reiterato sullo scarso valore attribuito dall’impresa al rispetto delle relazioni sindacali e dei diritti dei lavoratori. Una situazione che richiede la visita urgente di una commissione ispettiva affinché sia fatta luce sul rispetto delle norme e sull’entità dei lavori finora eseguiti”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme, denunciando la necessità di chiarimenti su un’opera che ha richiesto ingenti fondi di denaro pubblico e continua a …

Senza categoria »

[13 gen 2012 | Nessun commento | ]

                Un bambino di due anni di età e una bimba di appena 6 mesi hanno trascorso due giorni e due notti in una cella di Buoncammino. I piccoli sono stati arrestati insieme alla mamma G. O. di nazionalità nigeriana lunedì 9 gennaio alle 6.45, nonostante un’apposita normativa stabilisca che solo condizioni eccezionali possono giustificare la permanenza in un carcere di creature di così tenera età. La vicenda è stata chiarita e risolta in mattinata dopo che il giudice Alessandro Castello ha effettuato l’interrogatorio di convalida dell’arresto alla donna che …

Senza categoria »

[9 gen 2012 | Nessun commento | ]

                “Il nuovo carcere di Cagliari, in fase di realizzazione nel territorio del Comune di Uta difficilmente potrà essere reso agibile prima del 2013. Oltre al completamento delle opere murarie sono infatti da realizzare quelle fognarie, idriche, viarie e della depurazione. Mancano inoltre le strutture per l’accoglienza degli operatori penitenziari e dei familiari dei detenuti. Tutto ciò senza che ancora sia stata indetta una conferenza dei servizi”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme” sottolineando che “è assurdo continuare a gestire un’opera di queste dimensioni con la …

Senza categoria »

[9 gen 2012 | Nessun commento | ]

In Sardegna 8 Istituti penitenziari su 12 sono sovraffollati per un totale di 2160 detenuti (58 donne) contro una capienza regolamentare di 2037 (53 donne). La maggiore sofferenza si conferma nella Casa Circondariale di Cagliari dove ci sono 532 persone private della libertà 187 in più rispetto ai 345 posti letto (pari al 54,2% di esuberi). I dati, che fotografano la realtà regionale al 31 dicembre 2011, sono stati raccolti e diffusi dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.
“Numeri che confermano – sostiene Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme” – la …

Senza categoria »

[2 gen 2012 | Nessun commento | ]

          Capodanno amaro nella Casa Circondariale di Buoncammino per un giovane detenuto che si è visto revocare 48 ore prima della mezzanotte del 31 dicembre l’ordine di scarcerazione notificatogli nei giorni precedenti dalla sezione distaccata di Sassari della Corte d’Appello. A.L., 30 anni, ozierese,in stato di detenzione da oltre 4 anni, aveva informato i familiari, residenti ad Alà dei Sardi, di venirlo a prendere in occasione della scarcerazione. Purtroppo però ha dovuto, con profonda amarezza, informarli urgentemente del contrordine e non ha potuto quindi né ricevere un pacco a Natale …